L'oroscopo di Carlotta Caroli


Parzialmente attendibile dal giorno 9 del mese di febbraio


In your shoes. Di tanto in tanto è utile. Niente, però, in confronto all’oroscopo.

Con i capelli rossi e lunghi e folti che le coprono il seno quando le conchiglie sono tutte a lavare, Ariel è una vera sventola. Con quella pinna verde acqua e gli amici gamberi, è una di quelle creature che va oltre le differenza di genere e di colore. È amica di tutti: telline e pescetti, balene, polipi, calamari, ricci e cavallucci. È bella, nuota che te lo dico a fare come, è ricca e potente, ha un papà importante e potrebbe avere ciò che vuole. È una di quelle creature che mandano fuori di testa gli umani e mandano pure fuori di testa i non umani. Solo che, come disse già qualcuno, non è né carne né pesce e lei è la prima a rendersene conto. Quello dell’identità mica è un problema da poco. Puoi avere tutto quello che ti pare e pure quello che gli altri non avranno mai, ma se non sai chi sei, tutta quella gran roba te la godi poco. Per dire che delle volte, prima di guardare sempre che c’è nel piatto in cui mangiano gli altri e credere che sia più buono di ciò che mangiamo noi, bisognerebbe controllare da dove provengano gli ingredienti; se, oltre che belli, i contenuti dei piatti siano pure salutari e coltivati come li coltiverebbe la mamma. Bisognerebbe sapere se quel piatto è vero o di plastica, se è lavabile e soprattutto sporcabile. Perché è vero che i piatti d’oro sono belli, ma il più delle volte dietro c’è la fregatura: li devi lavare senza saponi aggressivi e li devi asciugare con panni di seta indiana originali. Insomma stress. Tutto questo per dire che, alcune volte, in tutte quelle cose che sembrano migliori delle nostre, c’è la fregatura. Non sempre, solo alcune volte. Ma non basta una fregatura fatta bene per rovinare un’esistenza? Oh, sì.

La faccio breve ché ho da fa’: questa settimana mi eserciterò a mettermi nei panni degli altri. Non solo di quelli più fortunati secondo me, ma anche nei panni di quelli che mi stanno sulle palle e di quelli con cui ho poco o niente da spartire. Non lo so perché m’è presa così, però cavalco l’onda, visto che questa saggezza spunta solo di tanto in tanto. Carnevale e le maschere che ne conseguono sono l’occasione perfetta per fare questo esercizio. Potreste provare pure voi. Anche a mascherarvi, visto che non è affatto una cosa da minorati mentali, ma un modo per uscire da sé come si deve. A volte per guardarsi dal di fuori bisogna indossare quei panni che non indosseremmo mai. O anche i panni che crediamo indosseremmo sempre per scoprire poi che il nostro look – dentro e fuori – è molto più figo del previsto.

Ariete | 21 marzo – 19 aprile


Ariete

Non pensi che la maschera da tazza del gabinetto dia un filo fastidio alla tua autostima? Io penso di sì. Quindi: prediligi una maschera che dia sostegno alla suddetta autostima. Principe o principessa?! Mmmmh. Noiosa. E scontata. Meglio Lady Oscar, ossia l’ambiguità eroica. Fanne non solo un costume ma proprio uno stile di vita. Oh yes!

 

 

Toro | 20 aprile – 20 maggio


Toro

La maschera da fragola è quella perfetta per te. È una cosa succosa, piena di buone sostanze o intenzioni. Unico problema: se non la mangi come si deve, ti resta tra i denti. È proprio te. Non sei tu che devi cambiare qualcosa per farti gustare senza rischi dagli altri, sono gli altri che devono imparare come fare a gustarti senza rischi. Affari loro. Bella per te, ogni cosa. Ma facile così solo questa settimana.

Gemelli | 21 maggio – 20 giugno


Gemelli

Mi voglio mascherare da cactus così tutti quelli che si vorrebbero avvicinare non si avvicineranno per non pungersi. Caro Gemelli, se continui con le tue lagne, vai tranquillo: non ti si avvicina nessuno, manco se ti cospargi di nutella. Comunque la maschera da cactus è molto figa. Sceglila, ma non per tenere alla larga la gente. Per quello, basti già tu più ascendente. Non credi, a tal proposito, che sia arrivato il momento di cambiare atteggiamento con tutti gli abitanti della terra? Fortune in arrivo se lo fai.

Cancro | 21 giugno – 22 luglio


Cancro

Se tu ti mascheri da fiore e lui si maschera da ape siete perfetti. Solo che forse lui non avrà voglia di mascherarsi da ape. Chissene: che lui resti a casa. Non farti rovinare la festa. Trova degli altri fiori e fate un bel bouquet o fa' il fiore solitario. Farai la tua figura. In più sarai fortunato in qualche ambito dell’esistenza. Quale scoprilo da te. Anticipazione: quando credi che tutto sia perduto, è probabile tu scopra che niente lo è. Saggio e mistico, tu. Solo 'sta settimana, ma meglio di niente.

Leone | 23 luglio – 22 agosto


Leone

Che diavolo di maschera è quella da pratino all’inglese? Capisco che nella vita cerchi disciplina, controllo, pulizia, ordine ma datti una regolata o risulterai patetico. A questo punto (disciplina, controllo e blablabla) meglio che ti mascheri da sceriffo, così, di tanto in tanto, fai pure una scazzottata con i briganti che ti circondano. Si fa per dire, ovvio. Intendevo che dovresti pensare anche a sdrammatizzare. Anche a divertirti, perché mica è peccato. Confido in te: tu ti divertirai in modo sano. Stai sereno, è probabile che ciò accada. Solo che è molto probabile che accada dopo carnevale. E comunque a miglia e miglia di distanza dalle luci della ribalta.

Vergine | 23 agosto – 22 settembre


Vergine

Mascherati da Mary Poppins e la smetterai una volta per tutte con le robe sdolcinate. Lei diceva che le persone praticamente perfette non si lasciano confondere dai sentimenti. Alla sua dichiarazione non ha mai creduto nessuno, dato che era in fissa per lo spazzacamino, però per te potrebbe essere l’occasione per regolare la diabeticità della tua vita amorosa. Nei giorni a venire riprendi pure i tuoi ritmi normali. Ah! Se ti mascheri da Mary P. avrai un’improvvisa voglia di mettere in ordine camere incasinate e parlare con i pinguini. Ottima occasione per smettere di vivere nel caos e per scambiare due chiacchiere con sconosciuti o alieni.

Bilancia | 23 settembre – 22 ottobre


Bilancia

007 o James Bond, quello che non gli sfugge niente e nessuno gliela fa sotto il naso, tanto lui lo scopre. Una maschera perfetta, se hai un’automobile che vola, l’orologio che va indietro nel tempo e il mantello dell’invisibilità. Nel caso in cui tu non abbia questa attrezzatura, mascherati da Cappuccetto Rosso, tanto farai la stessa fine. Bella, non l’hai letta mai la favola?!

Scorpione | 23 ottobre – 21 novembre


Scorpione

Mi sarei mascherata da Eva. Sarebbe stato un messaggio ben preciso: la prima di tutte le donne, quella che di mela ce n’è una sola. Solo che fa un po’ freddino. Facciamo così: aggiungo una coda verde e divento una sirenetta. Mi auguro, Sirenetta, che sarai pescata dal pescatore più capace e aitante e romantico del reame. E che mai, dico mai, ti peschi chi ti mette in padella a friggere insieme ai calamari. Se sei il pescatore e la Sirenetta tipiacetipiace e ti invita in fondo al mar, facci un pensierino. Vuoi vedere che laggiù, con la gente giusta, ti sentirai a casa?

Sagittario | 22 novembre – 21 dicembre


Sagittario

Sarà pure banale, ma vestito da Zorro nessuno ti resiste. Altrimenti puoi mascherarti da Uomo Ragno e sparare ragnatele per acchiappare ciò che vuoi. Se ti mascheri da caramella o da brasiliana, sono gli altri che vengono da te. Solo che così non puoi fare selezione all’ingresso, selezione che questa settimana sarà necessaria, data l’attrattività fatale che il cielo ti metterà a disposizione. Non fare passi affrettati. E soprattutto, prima di fare una stronzata, pensa 30 secondi in più. Se in quel lasso di tempo ti è passata la fantasia, non c’è manco bisogno che io continui la frase.

Capricorno | 22 dicembre – 19 gennaio


Capricorno

Se ti mascheri da Lorella Cuccarini poi c’è un problema: la notte vola. E va bene, significa che è stata bella. Ti auguro, Capricorno, che ogni tua notte voli e pure che ogni tuo giorno voli, mi auguro che tu ne faccia un uso consapevole e che lo scorrere del tempo non ti dia noia più di tanto. Sei saggio abbastanza da capire che è normale. Non passare tutto il tempo in cucina, a meno che non sia la cucina il luogo nel quale riesci a offrire agli altri il meglio di te.

Acquario | 20 gennaio – 18 febbraio


Acquario

Se ti mascheri da Peter Pan, gli altri penseranno che sei uno di quelli che ha la sindrome del non voglio diventare grande manco con una pistola puntata alla tempia. Se ti mascheri da Wendy, gli altri penseranno che sei la classica donna sedotta e abbandonata. Se ti mascheri da Bob Marley, non andrà loro bene la parrucca che scegli. Avranno comunque tutti da ridire. Quindi fai come ti pare, specialmente nella settimana in cui rischi di trovare amore, soldi, lavori che ti calzano a pennello. Quale settimana? Questa.

Pesci | 19 febbraio – 20 marzo


Pesci

La maschera da hot-dog non è per niente sexy, siamo d’accordo, però, in compenso, è calda e ti permette di mimetizzarti tra la folla meglio di quella da pirata. Non solo: chi ti si avvicina se sei vestito così: a) ha fame; b) è veramente interessato a cosa c’è dentro l’hot-dog. Se ti si avvicinano personaggi appartenenti alla categoria a), alle brutte prendi un morso; se ti si avvicinano quelli della categoria b), potrebbe essere molto interessante. Chi ti ama al di là dell’apparenza, è uno di quelli che sa capire che le rose non sono affatto tutte uguali. Una specie di Piccolo Principe locale. Mica male.

CARLOTTA è

Femmina, mancina, giornalista freelance. Crede nel potere della parola, preferisce i capricorni alla forza di gravità, le storie complicate all’equilibrio eterno, la cioccolata alle sue conseguenze, le isole ai rimpianti. Vuole diventare centenaria senza superare i 25. E’ lunatica e legge spesso tra le righe, da buona Scorpione con Luna in Cancro. Non è stanziale e crede che ogni storia abbia sempre più finali.

charlotteforever25



Moda

Il cappello: cinema e moda

A falde larghe, tese o cadenti a floppy, a cloche, a cilindro, di paglia o di feltro, di velluti fascianti o sete irrigidite, da cowboy, fattore o modello Fedora.

Tendenza Optical: dall’arte alle passerelle

Illusione ottica e instabilità percettiva; sono questi i due punti base su cui si forma il trend che sta spopolando per la primavera estate

Viaggi

No te vayas: il padrone della nostra casa

Cronache Sivigliane. XV puntata

Toreria: il Minotauro che abbiamo in noi

Cronache Sivigliane. XIV puntata


GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI

 

La Èco è un blog aggiornato senza cadenza regolare